Lo scorso giovedì 4 aprile il nostro Istituto ha realizzato un incontro con Tareke Brhane, eritreo, attivista per i diritti umani e presidente del Comitato Tre Ottobre, un’associazione impegnata a tenere vivo il ricordo del naufragio avvenuto vicino alle coste dell’isola di Lampedusa nel 2013, che costò la vita a 368 persone.

L’incontro è stato effettuato in preparazione alla fase conclusiva del progetto “L’Europa inizia a Lampedusa” che prevede la partecipazione di una delegazione dell’IIS “Mendel” (docenti e studenti) all’evento organizzato ogni anno per la commemorazione della strage del 3 ottobre 2013

L’iniziativa è stata fortemente voluta e sostenuta dalla Dirigente Scolastica Marisa Fiorellino che nell’introduzione, ha ricordato come nella nostra scuola l’accoglienza sia da sempre una pratica quotidiana, che si realizza nell’incontro con l’altro e nel percorso di valorizzazione delle diverse individualità che compongono la nostra ricca e variegata comunità.

Tareke ha parlato con passione e misura a studentesse e studenti di diverse classi dell’Istituto, ripercorrendo le tappe di un viaggio durato quattro anni, che lo ha visto lasciare il suo Paese a 17 anni, per evitare il reclutamento militare obbligatorio a vita, e affrontare innumerevoli rischi, violenze e vessazioni. Ha sperimentato la prigionia e rischiato di morire, poi, dopo essere stato respinto al primo tentativo di attraversare il Mediterraneo, nel 2005 è riuscito ad approdare in Sicilia, a bordo di un barcone con altre 267 persone.

Oggi Tareke, che adolescente sognava di diventare pilota, è cittadino italiano e lavora come mediatore culturale a nord di Roma. Nel 2014 ha ricevuto la medaglia per l’attivismo sociale conferita dal XIV Summit dei Premi Nobel per la Pace e nel 2016 è riuscito a far approvare dal Parlamento la Giornata della Memoria e dell’Accoglienza. Ma nel cuore gli restano tutti i drammi dei tanti che, come lui, dal continente nero, attraversando pericoli e consegnandosi spesso ad aguzzini, cercano la via dell’Europa.

Tareke non vuole suggerire facili soluzioni, ma porre interrogativi, invitando i giovani a non fermarsi alle semplificazioni e agli stereotipi tanto in voga. Ognuno di noi ha i mezzi per documentarsi, per aprirsi al dialogo e al confronto, per comprendere alle radici le situazioni che spingono le persone a fuggire dai propri Paesi, compresa l’Italia.

Un incontro necessario, una presa diretta sulla nostra contemporaneità.


Si segnala questa interessante iniziativa ecologica, con la collaborazione del nostro Istituto, presso il parco Ronchi, polmone verde di Legnano.


“Donne, musica e parole”
evento del 7 marzo organizzato dalle ragazze delle classi terze dell’IIS Gregorio Mendel presso – In Circolo – di Villa Cortese

 Vademecum iscrizioni online per classi prime (Tecnico e Professionale) a.s. 2019/2020

Aperte le iscrizioni per il corso IDA serale, sia tecnico che professionale a.s 2019/20. Per informazioni, scrivere a ida@agrariomendel.it

ORARIO CLASSI E AULE a.s. 2018/2019

 

 




Link vai su